Emergenza Covid-19

Consulta i nuovi Decreti

Il Consiglio dei Ministri, con il Decreto-Legge n. 172 del 26 novembre 2021, ha adottato alcune misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali.

Il decreto introduce importanti novità nelle modalità di utilizzo della Certificazione verde (Green pass), la cui validità, a partire dal 15 dicembre 2021, è ridotta da 12 a 9 mesi decorrenti dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla somministrazione della relativa dose di richiamo, nonché dalla data di avvenuta guarigione solo per i soggetti ammalatisi di Covid-19. Resta ferma la durata di 6 mesi del green pass per le persone guarite e mai vaccinatesi.

Secondo il Decreto 172/2021, l’utilizzo della Certificazione verde “base” viene esteso, a partire dal 6 dicembre 2021, a ulteriori settori: servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale, servizi di trasporto pubblico locale, accesso ad alberghi e altre strutture ricettive, accesso agli spazi adibiti a spogliatoi e docce dei centri benessere e per l’attività sportiva.

Dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 viene introdotto, in zona bianca, il Green pass “rafforzato”, valido soltanto per coloro che si sono sottoposti alla vaccinazione anti Covid-19 o sono guariti dall’infezione da Covid-19, anche dopo la somministrazione del vaccino. Il Green pass “rafforzato” non è richiesto per i minori di età inferiore a 12 anni e per i soggetti per i quali sussista una controindicazione clinica alla vaccinazione.

Il Green pass “rafforzato” è necessario per accedere alle attività nei seguenti ambiti:

  • cerimonie pubbliche;
  • feste (tranne quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose) e attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;
  • ristorazione al chiuso (fatta eccezione per i servizi di ristorazione svolti all’interno di alberghi o altre strutture ricettive e riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati, nonché per le mense e i servizi di catering continuativo su base contrattuale);
  • spettacoli aperti al pubblico;
  • spettatori di eventi e competizioni sportive.

Il Decreto-Legge 172/2021 stabilisce inoltre, a partire dal 15 dicembre, l’estensione dell’obbligo vaccinale a ulteriori categorie:

  • personale amministrativo della sanità;
  • docenti e personale amministrativo della scuola;
  • militari;
  • forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), polizia locale e personale del soccorso pubblico.

Dalla stessa data del 15 dicembre 2021 entra in vigore, per gli operatori sanitari e sociosanitari, l’obbligo di somministrazione della dose di richiamo successiva al completamento del ciclo primario di vaccinazione o all’eventuale dose unica.

Certificazione Verde Covid-19

La Certificazione verde, chiamata anche Green pass, è una certificazione in formato digitale e stampabile emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

Viene rilasciata sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome relativi a:
– lo stato di avvenuta vaccinazione contro il Covid-19,
– la guarigione dall’infezione da Covid-19,
– l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo.

Dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 viene introdotto, in zona bianca, il Green pass “rafforzato”, valido soltanto per coloro che si sono sottoposti alla vaccinazione anti Covid-19 o sono guariti dall’infezione da Covid-19, anche dopo la somministrazione del vaccino.

Validità

La certificazione verde Covid-19 di avvenuta vaccinazione viene rilasciata dalla struttura sanitaria o dal Servizio Sanitario Regionale che ha effettuato la vaccinazione. Tale certificazione è disponibile anche nel Fascicolo Sanitario Elettronico del cittadino interessato. La certificazione ha validità:

– dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione della prima dose e fino alla data prevista per il completamento del primo ciclo vaccinale (se sono previste 2 dosi);
– di 9 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale o dalla somministrazione della relativa dose di richiamo.

La certificazione verde di avvenuta guarigione da Covid-19 ha una validità di 6 mesi a partire dalla data in cui viene attestata la guarigione. La certificazione verde è rilasciata anche in seguito alla somministrazione di una sola dose di un vaccino dopo una precedente infezione da SARS-CoV-2, e ha validità dal medesimo giorno della somministrazione. La certificazione è disponibile anche nel Fascicolo Sanitario Elettronico del paziente. La validità si interrompe qualora l’interessato venga identificato come caso accertato positivo al SARS-CoV-2.

La certificazione verde relativa all’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo ha la validità di 72 ore dall’esecuzione del test molecolare e di 48 ore dall’esecuzione del test antigenico rapido. Può essere rilasciata, su richiesta dell’interessato, dalle strutture sanitarie pubbliche, da quelle private autorizzate o accreditate, dalle farmacie che svolgono i test, dai medici di medicina generale o pediatri di libera scelta. La certificazione verde COVID-19 ottenuta mediante l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido non permette di accedere alle attività e ai servizi per i quali è richiesto il Green pass “rafforzato”.

Le certificazioni rilasciate negli Stati membri dell’Unione Europea sono riconosciute come equivalenti, così come quelle rilasciate in uno Stato terzo a séguito di una vaccinazione riconosciuta nell’Unione Europea.

Sicurezza sul Lavoro e Misure di Contenimento

Con il Decreto Legge n. 127 del 21 settembre, l’utilizzo della Certificazione verde viene esteso in ambito lavorativo pubblico e privato e per i magistrati negli uffici giudiziari. Tale misura entra in vigore a partire dal 15 ottobre 2021 fino al termine dello stato di emergenza nazionale, per tutelare la salute e la sicurezza nel luogo di lavoro. La mancata esibizione del Green pass da parte dei soggetti indicati dal DL n. 127/2021 è considerata assenza ingiustificata, con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Per i giorni di assenza ingiustificata non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento.

Siti Ufficiali Istituzionali

I servizi offerti da Società di Prevenzione

Dall’inizio dell’emergenza per la pandemia non ci siamo mai fermati e abbiamo supportato molte organizzazioni attraverso consulenza e formazione mirate alle sfide del momento.

Siamo in grado di supportarvi in diversi modi:

  1. accompagnamento all’applicazione dei protocolli obbligatori correlati all’uscita di nuovi decreti;
  2. attuazione di percorsi formativi dedicati, anche in modalità a distanza sincrona;
  3. ottenimento di finanziamenti dedicati alla formazione del personale;
  4. realizzazione di corsi per specialisti (HSE, RSPP, HR, ecc.) specifici;
  5. messa a punto, con un gruppo interdisciplinare, di un protocollo di valutazione del rischio che comprenderà sia il rischio biologico da Covid, sia altri rischi collegati all’emergenza (impatto massiccio dello smart working, rischi psicosociali collegati alla situazione epidemica, rischi derivati dalla gestione dei cambiamenti dovuti alla situazione epidemica). È utile sia in una prospettiva di D. Lgs.81/08 che soprattutto in ottica ISO 45001, ed è in linea con le indicazioni della UNI CEI EN IEC 31010:2019 “Gestione del rischio – Tecniche di valutazione del rischio”;
  6. revisione dell’analisi del contesto interno ed esterno (e conseguente analisi dei rischi e delle opportunità) secondo la ISO 45001, che si può estendere ad altri sistemi di gestione;
  7. messa a regime di modalità di smart working dopo la fase strettamente emergenziale: supporto consulenziale al progetto e/o attività formative specifiche rivolte a lavoratori o middle manager;
  8. consulenza sulla resilienza organizzativa (readiness di risposta, punti di forza e di miglioramento, cosa mettere a regime, ecc.) basata su documenti autorevoli e standard internazionali di riferimento per il tema della resilienza (ISO 22316) e sulla business continuity (ISO 22301).

Vuoi saperne di più sui servizi? Contattaci!